Il recipiente di un buon mixer a immersione

Il mixer a immersione è un apparecchio molto utile in cucina, anche nelle preparazioni più basilari e semplici da portare a termine. Tuttavia sceglierne uno di qualità non sempre è facile, anche perché in commercio ce ne sono diversi tipi e modelli tra cui scegliere. Come fare allora? Basta informarsi al meglio sul prodotto, nelle prossime righe o su questo articolo dedicato.

Le prime due cose da notare in un mixer a immersione sono la potenza e le lame. La prima deve essere sufficiente per permetterci di tritare praticamente ogni tipo di cibo, senza troppe difficoltà – ma al tempo stesso non eccessiva, per non rischiare un consumo energetico dispendioso per le nostre tasche! Le lame invece devono essere ben fatte, realizzate con materie prime di buona qualità. Badiamo bene a non risparmiare sui materiali di costruzione in questo caso, perché ne va della buona qualità del prodotto in generale.

Una vota aver fatto caso a queste due peculiarità dovremo guardare ai dettagli più tecnici e specifici del prodotto. Sarà quindi la volta delle funzioni specifiche del mixer, e del recipiente dello stesso. È possibile trovarne uno, o più di uno, nel mixer che stiamo acquistando.

In questo caso le caratteristiche da notare sono:

  I materiali di costruzione con cui è realizzato il recipiente. È meglio prediligere materiali come il vetro, resistente e durevole nel tempo, che si lava con semplicità (anche in lavastoviglie). Inoltre non assorbe odori e colori dal cibo, dandoci un igiene e una pulizia senza eguali. Se poi il mixer ha la funzione tritaghiaccio allora è necessario avere un simile recipiente;

  La capienza del recipiente è importante: da questa dipende il numero di porzioni (o la quantità di cibo) che riusciremo a lavorare in una sola volta. Piccoli recipienti saranno utili per tritare cibi come l’aglio, erbe e spezie, eccetera. Quelli grandi ci faranno risparmiare tempo nelle lavorazioni di tutti i giorni.

Infine badiamo bene a tutti quei dettagli che possono rendere l’apparecchio pratico e facile da usare. Si tratta di particolari come il misurino stampato o inciso sul recipiente, la trasparenza dello stesso e così via.