Frullatori a immersione, alla scoperta dei mixer

Dopo il frullatore tradizionale è approdato sul mercato il frullatore a immersione e dopo di lui il mixer, l’ultimo modello che si trasforma, all’occorrenza, in ‘tuttofare’. I mixer sono gli ultimi nati nel mondo dei frullatori elettrici domestici e la loro particolarità sta nel fatto che da comuni frullatori a immersione possono diventare molto di più, grazie ad accessori e funzionalità aggiuntive che li trasformano, di volta in volta, in strumenti poliedrici e versatili. Questi modelli sfruttano un wattaggio variabile, alcuni a bassa potenza pur lavorando bene, altri ad alto wattaggio per evitare il surriscaldamento del motore. Per darvi un’idea i frullatori ‘mixer’ non scendono sotto i 400 Watt, il valore minimo per quel tipo di elettrodomestici che assemblano non una, ma più funzioni. Oggi è possibile acquistare un frullatore a immersione che, in caso di bisogno, è pronto a ‘mascherarsi’ da mixer per soddisfare ogni necessità in cucina, è questa la marcia in più che differenzia questo genere di frullatori di ultima generazione dai modelli tradizionali. In pratica, un mixer non si limita alle funzioni di un comune frullatore a immersione, ma concentra in un solo corpo macchina pluriaccessoriato le funzioni di molti altri elettrodomestici, come può essere un robot da cucina piuttosto che un’impastatrice o un tritacarne.

Questi modelli ultratecnologici di mixer costano di più perché valgono di più, il mini-mixer della Paderno, ad esempio, è in vendita a 435 euro, mentre i modelli professionali da bar specializzati per la produzione di cocktail e frappè superano abbondantemente il tetto dei mille euro, prezzi nettamente superiori ai modelli base di frullatori a immersione reperibili in commercio. Frutto di una costante ricerca tecnologica, il mixer è l’ultima frontiera dei frullatori moderni, di cui potrete trovare informazioni più dettagliate navigando sul sito www.frullatoreaimmersione.it. Sono prodotti ultrapotenti che servono, generalmente, per scopi professionali dove sono richieste prestazioni eccellenti, mentre per un semplice uso domestico sono sufficienti i comuni frullatori a immersione, anch’essi disponibili in moltissime versioni e modelli più o meno accessoriati, compatti e maneggevoli per tutte le tasche, con manici ergonomici o da appendere al muro per essere sempre a portata di mano.