Caschi per moto, parola d’ordine omologazione

Chi non ha mai sognato di volare su strade con vedute mozzafiato a bordo di una moto, magari in buona compagnia? La moto è più di un mezzo, è sogno, è libertà, ma è anche un veicolo che ci espone a rischio di sinistri, pertanto è sempre bene abbigliarsi in modo appropriato da essere per quanto più possibili tutelati, soprattutto in caso di impatto a terra. Uno degli accessori irrinunciabili, anche per legge e per evitare salate multe, è il casco per moto, da indossare sempre quando si inforca la nostra rombante due ruote. Un secolo fa era una semplice calotta, simile a un elmetto da guerra, oggi i modelli più innovativi di caschi per moto hanno raggiunto livelli tecnologici ultraelevati. Per avere un’idea cliccare su questo link: www.cascomigliore.it.

Una caratteristica irrinunciabile per ogni casco in commercio è l’omologazione, un elemento imprescindibile di cui dovremo accertarci al momento dell’acquisto. Ogni casco in vendita dev’essere omologato. Come verificarlo? Semplice, basta guardare l’etichetta, al cui interno si trova stampata la lettera E con il numero che contraddistingue il Paese, il numero dell’Italia è il 3. Oltre alla E è indicata una seconda lettera che sta ad indicare il tipo di casco, ad es. J sta per jet, P per protezione integrale o P-J per ‘modulare con mentoniera protettiva’. Questi ultimi due sono fra i più consigliabili, offrendo una maggiore protezione, ma l’importante è che il casco sia omologato, altrimenti sarebbe, oltre che rischioso, anche fuorilegge e ‘abusivo’ sul mercato.

Accertata l’omologazione del casco che si intende acquistare, non resta che scegliere il modello che ci piace di più e qui inizia il bello. Se oltre alla protezione volete anche il comfort potete scegliere un modello ultraleggero in Kevlar-Carbone, il cui punto di forza rispetto ai caschi tradizionali è quello di essere più resistente agli urti e, in più, si indossa senza avvertire alcuna sensazione di appesantimento, al contrario questo tipo di casco alleggerisce il collo e dà una piacevole sensazione di relax. Questi tipi di caschi costano un botto, dai 1000 ai 2000 euro, ma se si considera la qualità e quello che riescono a fare, forse varrebbe la pena farci un pensierino.